Evasione dagli arresti domiciliari, i carabinieri arrestano due No Tav

Hanno violato la misura imposta dal gip per l'assalto al cantiere della Torino-Lione

Giuliano Borio, 42 anni, e Luca Germano, 37 anni, esponenti del movimento No Tav, sono stati arrestati dai carabinieri per evasione dagli arresti domiciliari. I due sono stati sorpresi ieri sera a Moncenisio, lontano dalle rispettive abitazioni.

Borio aveva annunciato pubblicamente di non voler sottostare ai domiciliari ed è stato portato in carcere per aggravamento della misura cautelare deciso dal gip.

Germano, invece, si trova in una caserma in attesa di processo per direttissima.

Ieri la polizia aveva notificato la misura degli arresti domiciliari a Gianluca Pittavino, altro esponente No Tav che non era stato ancora rintracciato dopo i recenti provvedimenti giudiziari per l'attacco al cantiere della Torino-Lione del 28 giugno 2015.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Shopping, 3 tonnellate di vestiti in vendita "al chilo": l'evento per due giorni a Torino

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

Torna su
TorinoToday è in caricamento