I No Tav bloccano l'autostrada, traffico interrotto fino alle 4.00

Blitz no Tav in autostrada: bloccata la A32 in direzione della Francia presso Chianocco. Il traffico è stato ripristinato solo alle 4.00 del mattino

Non si placano le proteste in Val Susa, e a farne le spese sono come spesso accade gli automobilisti di passaggio. Ieri, a partire dalle 19.00, una settantina di attivisti del movimento contro l'alta velocità hanno invaso l'autostrada Torino-Bardonecchia, nel Comune di Chianocco, frazione Vernetto, bloccando la carreggiata in direzione del confine francese.

Scopo degli attivisti No Tav sarebbe stato quello di intercettare i tir diretti a Chiomonte, al cantiere dell'alta velocità, dal momento che ben due trasporti dei pezzi necessari alla costruzione della fresa scavatrice del tunnel sono passati eludendo i loro blocchi. I veicoli diretti in Francia sono stati fatti uscire a Borgone e rientrare in autostrada a Susa.

A partire dall'1.30 di notte gli uomini delle forze dell'ordine hanno provato a far riprendere la circolazione allontanando i No Tav, ma questi sono sempre tornati, anche se in misura minore. Alle 4 del mattino, alla fine, l'autostrada è stata riaperta.

Il "campeggio No Tav" si è intanto spostato in località Gravella di Chiomonte, ed è previsto l'arrivo anche di altri estremisti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

Torna su
TorinoToday è in caricamento