No Tav, l'assessore Bonino: "Non andate alla manifestazione, ci sono i black bloc"

L'assessore regionale ai Trasporti, Barbara Bonino: "Dove ci sono i black bloc non ci può stare la gente perbene: il rischio di un crescendo di illegalità è troppo elevato"

E' destinata a sollevare polemiche l'ultima dichiarazione dell'assessore regionale ai Trasporti, Barbara Bonino: "Dove ci sono i black bloc non ci può stare la gente perbene: il rischio di un crescendo di illegalità è troppo elevato". L'ha scritto la Bonino in una lettera agli amministratori della Val di Susa, invitando a non partecipare alla manifestazione in programma domenica prossima in val Susa, a cui parteciperà anche Beppe Grillo. Sono attesi in Valle almeno 20-30 mila manifestanti.

L'assessore a Chiomonte ha incontrato il sindaco Pinard, il vicesindaco Ollivier e il comandante della stazione locale dei carabinieri. Poi ha scritto agli amministratori valsusini, sindaci e consiglieri della Comunità montana. "Confermato il pericolo grave e confermato di infiltrazioni da parte di black bloc e anarchici provenienti da mezza Europa, i rappresentanti istituzionali ad ogni livello devono invitare le famiglie valsusine a non prendere parte alla manifestazione No tav di domenica prossima - spiega l'assessore Bonino - Il rischio che questi gruppi di professionisti della violenza possano inquinare la marcia pacifica, provocando ad arte scontri con le forze dell'ordine, è elevato".

"Ognuno deve fare la propria parte e con senso di responsabilità agire per evitare che i valsusini animati da sinceri intenti pacifici possano essere coinvolti in episodi di violenza. Separare i violenti dal resto del movimento - conclude Bonino - è impossibile, bisogna rendersene conto: dove ci sono i black bloc non ci possono stare le persone perbene. Quando il rischio di un crescendo di illegalità è così chiaro non ci possono essere compromessi".

(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Fine corsa per il pirata della strada, la sua auto era in carrozzeria: arrestato

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Cibo mal conservato e lavoratori "in nero": ristorante chiuso e multato per 39mila euro

Torna su
TorinoToday è in caricamento