Scontri al cantiere della Torino-Lione, identificati e denunciati 25 No Tav

A Venaus è in corso il tradizionale campeggio contro l'opera

I No Tav hanno acceso un falò davanti al cantiere

Dopo gli episodi di venerdì 20 luglio, i No Tav sono tornati a colpire il cantiere anche nella serata di sabato 21. Gli attivisti, circa 150, impegnati al tradizionale campeggio di Venaus che ogni anno viene organizzato contro la realizzazione della Torino-Lione, si sono avvicinati al cantiere percorrendo il sentiero da Giaglione. E una volta superati gli sbarramenti jersey, hanno nuovamente lanciato petardi, fuochi artificiali, oggetti contundenti e pietre contro le forze dell'ordine che, per allontanare i manifestanti, hanno risposto con i lacrimogeni.

Ma la polizia ha già provveduto a individuare alcuni responsabili dei fatti. Al momento sono 25 i No Tav identificati durante i due raid e che verranno denunciati all'autorità giudiziaria. I controlli della Digos hanno coinvolto decine di persone, a bordo di svariate automobili, molte delle quali appartenenti all'area del centro sociale Askatasuna di Torino. Molti attivisti provengono da Modena, Pisa, Bologna, Rovigo, qualcuno anche da Catania. 

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • La salute prima delle vacanze, boom di check-up al Koelliker

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Due auto e una moto si scontrano: feriti i tre conducenti, strada chiusa

  • Viene travolta da un'auto mentre attraversa la strada: è grave in ospedale

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

Torna su
TorinoToday è in caricamento