Parlano o scrivono col cellulare in auto, sorpresi da pattuglie in borghese: sette multe

Nuovo servizio in città

Il cellulare in auto, un'abitudine pericolosa

Sette automobilisti sono stati multati nella prima metà di settembre 2019 dalla polizia locale di Rivoli perché sorpresi da pattuglie in borghese (e a bordo di auto senza simboli) a parlare o scrivere con il cellulare, impegnando una delle mani: il codice della strada prevede una multa di 165 euro e la decurtazione di cinque punti sulla patente.

Il nuovo servizio attivato da poco dal comando di corso Francia proseguirà nelle prossime settimane allo scopo di debellare una delle abitudini più pericolose da parte di chi è al volante.

La polizia locale di Rivoli ha anche attivato un nuovo servizio in borghese nei mercati rionali cittadini allo scopo di prevenire borseggi e altri episodi di microcriminalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • La folle corsa di due carri-attrezzi a 120 km/h: patenti ritirate ai conducenti, multe per 2.700 euro

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Emergenza smog: continua lo stop a tutti i veicoli diesel fino agli Euro 5

  • Ragazza investita dal treno, morta: è stato un incidente. Circolazione ferroviaria bloccata

Torna su
TorinoToday è in caricamento