Meccanico torinese trovato morto su un'imbarcazione: infarto o overdose?

Disposta l'autopsia

immagine di repertorio

Un meccanico nautico torinese di 33 anni è stato trovato morto all'interno di un piccolo yacht ormeggiato al Portosole di Sanremo nella serata di domenica 8 dicembre 2019.

L'ipotesi che sia deceduto per un infarto è, al momento, quella ritenuta più attendibile anche perché nei giorni precedenti l'accaduto si era recato al pronto soccorso dell'ospedale della cittadina ligure lamentando dolori al petto.

Non è però esclusa la possibilità che a ucciderlo sia stata una overdose.

Indagano i carabinieri e la magistratura ha disposto l'autopsia. Sono stati i carabinieri, nella tarda serata di ieri, a trovare il corpo, riverso sul pavimento della cucina dell'imbarcazione, avvisati dal proprietario dell'imbarcazione, un anziano anche lui torinese, che aveva dato al meccanico il natante per viverci negli ultimi tempi in cambio della manutenzione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Esclusa fin da subito, in ogni caso, la morte per cause violente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consultori: indirizzi e orari a Torino

  • Uccide la madre a coltellate e poi si toglie la vita gettandosi dal nono piano

  • Perde il controllo dello scooter e si schianta: morto in ospedale

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Il piccolo Riccardo non ce l'ha fatta: è morto 36 giorni dopo il terribile incidente in casa

  • Fa il bagno in mare all'alba ma si sente male: giovane torinese perde la vita a Riccione

Torna su
TorinoToday è in caricamento