Sedicenne investito dal treno: era al cellulare, non l'ha sentito arrivare

La Procura di Torino ha acquisito gli atti e ha mandato il fascicolo al pm Raffaele Guariniello. Secondo gli agenti Virginio Viglione non si è accorto dell'arrivo del treno perché stava parlando al telefono

La Procura di Torino ha aperto un fascicolo sull'incidente ferroviario che ieri sera ha portato alla morte del 16enne Virginio Viglione. L'intero fascicolo è giunto quest'oggi al pm Raffaele Guariniello. Al momento non si ha notizia di indagati. Intanto gli agenti hanno ricostruito l'incidente. Il giovane era in compagnia di amici quando ha attraversato i binari senza accorgersi dell'arrivo del treno, probabilmente stava parlando al cellulare.

Era arrivato con un treno regionale proveniente da Oulx. Il gruppo era intenzionato a prendere un treno diretto a Bussoleno, che viaggiava nella direzione opposta, e per questa ragione ha attraversato i binari su cui è sopraggiunto il Tgv Milano-Parigi che ha travolto uno di loro.

(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • L'ex miss Italia e madrina di Torino 2006 investita: necessario intervento al naso

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento