Si spara un colpo in bocca, muore un colonnello di Moncalieri

Sul posto è sopraggiunta la Polizia Militare che ha cercato di ricostruire la dinamica dell'episodio e, tramite le testimonianze dei compagni, risalire ai motivi del folle gesto

Si è sparato un colpo di pistola in bocca che non gli ha lasciato scampo. E' successo questa mattina, durante un'esercitazione, al poligono di tiro di Torre Veneri, poco distante da Lecce. Protagonista del suicidio, un tenente colonnello originario di Moncalieri.

Il colpo, partito dalla mano del militare, è uscito dalla parete occipitale della testa. L'uomo, soccorso dai sanitari, è stato immediatamente trasportato all'ospedale Vito Fazzi di Lecce in condizioni molto critiche, dove è deceduto poco dopo. Secondo le prime ricostruzioni, l'uomo si sarebbe allontanato dagli altri militari ed avrebbe agito con un colpo solo.

Sul posto il nucleo di Polizia militare che ha sequestrato la pistola e nelle prossime ore ascolterà i compagni presenti al poligono per ricostruire la dinamica e risalire ai motivi del folle gesto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento