Addio a Roberto: la fotografia, la montagna, la natura

Morto nella bufera

Roberto Neglia e la 'sua' montagna

Non solo Mattie, dove abitava da solo, ma tutta la valle di Susa piangono Roberto Neglia, l'escursionista 38enne trovato morto ieri, mercoledì 15 novembre 2017, a monte della diga del Moncenisio, in territorio francese, dove è stato sorpreso da una bufera di neve che non gli ha lasciato scampo.

E' morto per fare la cosa che gli piaceva di più: le fotografie sulle sue montagne che tanto amava. Una passione, quella per la cosiddetta 'caccia fotografica', che portava avanti ormai da anni e di cui condivideva qualche sprazzo sul suo profilo Facebook, chiamato Roberto Mattiese, dove si possono ammirare animali e paesaggi mozzafiato.

Roberto Neglia lavorava all'Azimut, l'azienda costruttrice di barche di Avigliana. Anche qui, come nel resto della valle, lascia numerosi colleghi e amici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

Torna su
TorinoToday è in caricamento