Cede il tetto di un magazzino, scultore precipita: il fratello lo cerca per ore e lo trova morto

Quasi certamente un incidente

immagine di repertorio

Lo scultore 65enne Raffaele Mondazzi è stato trovato morto dal fratello, che lo stava cercando da qualche ora, nella serata di ieri, venerdì 29 novembre 2019, in via Rivarolo Beltrama 56 a Lombardore, dove risiedeva. Era anche un insegnante all'Accademia Albertina di Torino.

Il decesso è dovuto al cedimento della tettoia di un magazzino di loro proprietà, che l'artista utilizzava per stoccare le sue opere. Era probabilmente salito a controllare che la tettoia non fosse stata danneggiata dal maltempo.

I sanitari del 118 hanno constatato il decesso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della stazione di Leini e del nucleo radiomobile della compagnia di Venaria Reale e il medico legale. Si propende per un incidente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consultori: indirizzi e orari a Torino

  • Perde il controllo dello scooter e si schianta: morto in ospedale

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Il piccolo Riccardo non ce l'ha fatta: è morto 36 giorni dopo il terribile incidente in casa

  • "Intesa Sanpaolo è nuda", gli Extinction Rebellion si spogliano davanti al grattacielo

  • Perde il controllo dell'auto che si ribalta a lato della carreggiata: grave il conducente

Torna su
TorinoToday è in caricamento