Tragedia nella corsa podistica: concorrente si sente male e muore alla fine della prova

Manifestazione immediatamente sospesa

Il podista collegnese Fortunato Rubino, 72enne, morto questa mattina

Tragedia nella mattinata di oggi, domenica 9 febbraio 2020, al trofeo podistico Zurletti e Nimbo, organizzato dal gruppo Alpini di Trofarello sulle strade di frazione Valle Sauglio, su una lunghezza di sei chilometri, e giunto alla 41esima edizione.

Uno dei concorrenti, Fortunato Rubino, podista di 72 anni di Collegno molto esperto (partecipava a una cinquantina di gare l'anno), si è accasciato a terra al termine della gara, nel corso del ristoro. Inutile l'intervento di tutti i soccorritori: è morto nell'arco di pochi minuti.

Sul posto sono intervenuti anche la polizia locale e i carabinieri. La manifestazione è stata immediatamente interrotta dagli organizzatori, che non hanno fatto partire le griglie successive.

Rubino, che tutti chiamavano Vittorio, era tesserato per la Tiger Sport di Rivoli. "Era con noi da vent'anni - dice affranto il presidente Tommaso Camuso - e partecipava a tutte le iniziative della nostra società. Non negava mai di darci una mano. Era uno di noi, ci mancherà. Condoglianze ai familiari".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

  • Scontro fra tre veicoli, uno travolge un ciclista: muore sotto gli occhi della moglie

Torna su
TorinoToday è in caricamento