Tenta di rubare del rame in una centrale elettrica, un'esplosione lo uccide

Il fatto è avvenuto a Buttigliera Alta: un romeno di 30 anni stava cercando di rubare del rame in una centrale elettrica, ma un'esplosione di un apparato di ceramica da lui frantumato lo ha ucciso

L'uomo è morto all'ospedale di Rivoli

Un furto finito nel modo peggiore: un romeno di 30 anni è morto mentre tentava di rubare del rame in una centrale elettrica di Buttigliera Alta. Per appropriarsi del prezioso metallo il romeno ha colpito un apparato in ceramica contenente gas isolante con una mazza da baseball; qualcosa però è andato storto, e il gas è esploso. L’uomo è stato investito dalle esalazioni del gas e dalle schegge della ceramica.

I carabinieri sono stati chiamati da un complice dell’uomo, che in lacrime li ha supplicati di arrivare in fretta all'"Enel distribuzione" di via Dora Riparia, perché c’era un uomo in fin di vita: così lo hanno trovato i militari, verso le 3.00 di notte, ma anche l’immediato trasporto del romeno all’ospedale di Rivoli non è bastato per salvarlo. Il ladro è morto dopo poche ore, per shock emorragico poco prima della 9.00 di mattino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

  • Paziente si lancia dalla finestra dell'ospedale: è gravissimo

Torna su
TorinoToday è in caricamento