Ipotesi gioco erotico fino male per l'uomo trovato morto a Pecetto

Gli inquirenti hanno trovato tracce inequivocabili della presenza di un altro uomo in casa di Giovanni Bosio, probabilmente risalgono a prima della morte. Nessun segno di violenza, invece, sul corpo

Dopo giorni in cui non si avevano sue notizie, il 55enne Giovanni Bosio è stato trovato morto in casa sua a Pecetto Torinese. Gli inquirenti stanno ora valutando l'ipotesi che la morte sia sopraggiunta a causa di un gioco erotico finito male. Il corpo dell'uomo è stato trovato disteso supino sul letto con indosso i soli boxer. Il volto era completamente insanguinato ma non vi erano segni di violenza.

La pista è stata vagliata dopo che in casa dell'uomo sono state trovate tracce inequivocabili della presenza di un'altra persona, con ogni probabilità di sesso maschile, all'interno dell'appartamento. A dare l'allarme era stato, nella serata di ieri, un amico dell'uomo che avrebbe dovuto passare il fine settimana con lui e che lo aveva sentito telefonicamente mercoledì pomeriggio fissando l'appuntamento per partire ieri sera.

(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • L'ex miss Italia e madrina di Torino 2006 investita: necessario intervento al naso

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento