Sparatoria a Montalenghe, morto in ospedale l'uomo ferito

Colpito anche un carabiniere

Gabriele Raimondi

Non ce l'ha fatta l'uomo rimasto ferito sabato 30 settembre in una sparatoria a Montalenghe. Gabriele Raimondi, 47 anni di San Giusto Canavese di etnia sinti, è stato colpito all'addome ed è morto nella notte al Cto. L'uomo, che aveva qualche precedente penale risalente a diversi anni fa, si trovava nel cortile della villetta - il cui proprietario è un parente - quando gli aggressori sono arrivati a bordo di un furgone bianco e hanno iniziato a sparare.

Non è grave invece il carabiniere del nucleo operativo di Ivrea, colpito dalla sparatoria mentre si trovava all'interno dell'abitazione per un sopralluogo. Ieri sera il militare ha ricevuto la visita del comandante provinciale dei carabinieri Emanuele De Santis.  

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Tir sbanda ed esce dalla tangenziale rimanendo su un fianco: carico di carne si rovescia nel fosso

  • Cronaca

    Uccisero un giardiniere per errore: chieste due condanne a 30 anni di carcere

  • Cronaca

    Cadavere avvistato nel fiume, difficili le operazioni di recupero

  • Cronaca

    Il suo cane abbaia troppo, i vicini chiamano i carabinieri ma lei li aggredisce: arrestata prostituta

I più letti della settimana

  • Ragazza di 15 anni si suicida nel parco: il suo corpo trovato impiccato a un albero

  • Daniele è stato ritrovato: un telespettatore chiama la trasmissione televisiva

  • Impresa Champions, Ronaldo festeggia al ristorante: per lui un'ovazione da star

  • Rapina nel supermercato: banditi armati di pistola fuggono col bottino

  • Accoltella il vicino di casa al culmine di una lite su questioni condominiali: arrestato

  • Intimidazioni e attentati, operazione contro la 'ndrangheta: 16 arresti

Torna su
TorinoToday è in caricamento