Sparatoria a Montalenghe, morto in ospedale l'uomo ferito

Colpito anche un carabiniere

Gabriele Raimondi

Non ce l'ha fatta l'uomo rimasto ferito sabato 30 settembre in una sparatoria a Montalenghe. Gabriele Raimondi, 47 anni di San Giusto Canavese di etnia sinti, è stato colpito all'addome ed è morto nella notte al Cto. L'uomo, che aveva qualche precedente penale risalente a diversi anni fa, si trovava nel cortile della villetta - il cui proprietario è un parente - quando gli aggressori sono arrivati a bordo di un furgone bianco e hanno iniziato a sparare.

Non è grave invece il carabiniere del nucleo operativo di Ivrea, colpito dalla sparatoria mentre si trovava all'interno dell'abitazione per un sopralluogo. Ieri sera il militare ha ricevuto la visita del comandante provinciale dei carabinieri Emanuele De Santis.  

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tragedia in cantiere: operaio muore sotto il crollo di uno scavo

  • Attualità

    La mongolfiera di Borgo Dora continuerà a volare: c'è un compratore

  • Cronaca

    Compensi troppo bassi per presidenti di seggio e scrutatori: si teme per la defezione di massa

  • Cronaca

    Fuggono per eludere i controlli: due uomini di Torino bloccano l'aeroporto di Bologna per quasi due ore

I più letti della settimana

  • Più 42 nuovi negozi e 600 addetti: Settimo Cielo è il parco commerciale più grande d’Italia

  • Investita da un’auto mentre attraversa la strada: donna morta

  • Investita all'ultimo mese di gravidanza: caccia al pirata della strada. Poi parto miracoloso in ospedale

  • Tragedia nell'azienda: morto un giovane ingegnere

  • Una città intera piange Mattia: aveva solamente sei anni

  • Brutto incidente in tangenziale: ragazza in ospedale, traffico paralizzato

Torna su
TorinoToday è in caricamento