Addio Francesco, mancherà il suo impegno verso gli altri

Morto nell'incidente in fabbrica

Francesco Corica aveva 45 anni: di lui resterà il suo grande impegno per gli altri

Francesco Corica, 45 anni, di Settimo Torinese, morto nell'incidente sul lavoro avvenuto ieri, lunedì 9 ottobre 2017, nel comprensorio di Mirafiori, verrà ricordato soprattutto per quanto, nel corso della sua vita, ha fatto impegnandosi per gli altri. 

Manovratore di treni da sempre, era sposato e non aveva figli ed era un volontario dell'associazione onlus Cenacolo Eucaristico della Trasfigurazione diretto da don Adriano Gennari. "Si prestava per ogni tipo di lavoro, era decisamente eclettico e faceva questo da tanti anni, pensando sempre al prossimo", dicono gli amici.

"Ho conosciuto Francesco Corica nel febbraio 2017 quando anch'io, come lui, sono diventato un volontario dell'associazione, comunità di preghiera e di volontariato ai poveri, bisognosi e malati - racconta l'amico Maurizio Scandurra, giornalista -. Francesco era una persona solare, amava la vita, un tipo sportivo, socievole e sempre pronto ad aiutare il prossimo. Da oltre 20 anni faceva anche il chierichetto con don Adriano, collaborando attivamente alla sua mensa dei poveri e a tutto quello che poteva servire per accogliere i fedeli al monastero abbaziale di Casanova, presso il quale l'ho visto l'ultima volta domenica 24 settembre scorso, in occasione della celebrazione eucaristica pomeridiana. Era una persona sempre disponibile verso i poveri, svolgeva qualsiasi mansione servisse a regalare un servizio ai sofferenti e alle persone bisognose di aiuto e attenzione nella nostra città".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Scandurra ha anche parole per la moglie Pinuccia, "anche lei volontaria nella medesima comunità di preghiera. La abbraccio fortemente e la ricordo in preghiera in questo devastante frangente. Erano una coppia modello, due giovani esemplari: innamorati l'un l'altro, di Dio, della vita e dei valori che in essa contano davvero e fanno la differenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Rapina in farmacia, poi arrivano i parenti del malvivente: 12 volanti per fermarli

  • Trovato il cadavere Vincenzo (per tutti Franco) in riva al fiume: probabile suicidio

  • Quarantena e fai da te: come tagliarsi (da sole/i) i capelli a casa

  • Annuncia di volersi suicidare: ripescato il suo corpo nel fiume

  • Il Comune lancia i buoni spesa: una piattaforma web e un call-center per l'accesso

Torna su
TorinoToday è in caricamento