Addio a 'Uely', il chitarrista che amava Frank Zappa. Donati i suoi organi

Non si è ripreso dopo la caduta in casa

Emanuele 'Uely' Colombino con la sua inseparabile chitarra: è morto a soli 39 anni

Lo chiamavano Uely Lopez Threeuez oppure semplicemente Uely ed era un chitarrista e compositore dal 1993 e dal 2012 era chitarrista, cantante e leader della rockband The Well In Tones. Emanuele Colombino, 39 anni, è morto sabato 16 febbraio 2019 all'ospedale Cto di Torino per le conseguenze della caduta avvenuta nella sua abitazione in via Philips 37 ad Alpignano lo scorso 3 febbraio. Dopo quella caduta da un'altezza di quattro metri non si è più ripreso.

I suoi funerali si sono svolti giovedì 21 nella chiesa parrocchiale di San Martino e la famiglia ha dato l'autorizzazione all'espianto degli organi. Su Facebook e sugli altri social network non si contano i messaggi di addio e gli omaggi.

"Ho avuto modo di lavorar con te, di conoscerti - scrive uno dei suoi amici -. Posso dire con tutto il mio cuore che sei stata una persona fantastica. Il tuo sorriso, la tua gentilezza e il tuo sguardo li porterò per sempre dentro di me. Ti facevi voler bene, a trovarne persone sincere come te. Buon viaggio, ti voglio tanto bene".

Uely era naturalmente un amante del grande rock. Il suo artista preferito era probabilmente Frank Zappa ma amava anche i Led Zeppelin e diverse band heavy metal.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento