Addio all’avvocato Bertolino: è morto in ospedale

Difensore di Gabriele Defilippi nel processo Rosboch

L’avvocato Pierfranco Bertolino è morto questa mattina, 8 novembre, all’ospedale Mauriziano di Torino dove era ricoverato da alcuni giorni a causa di un tumore ai polmoni.

Bertolino esercitava soprattutto in ambito penale. Tre giorni fa il suo nome è emerso nell’ambito dell’inchiesta su presunti “aiuti” a personaggi legati alla ‘ndrangheta e per questo era stato sospeso per sei mesi dall’esercizio della professione. Secondo le accuse, il penalista torinese avrebbe confidato notizie riservate a un cliente e poi avrebbe svelato elementi segreti di indagine a un altro esponente delle 'ndrine. Per questo era stato accusato di favoreggiamento personale.

Bertolino aveva 49 anni ed era un professionista conosciutissimo a Torino e in provincia. Tra i suoi processi più importanti il caso Rosboch, durante il quale era stato difensore dell’imputato Gabriele Defilippi (incarico poi revocato) e l’inchiesta sul crack della De Tomaso che aveva portato sul banco degli imputati i manager Gian Mario e Gianluca Rossignolo.

  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Mascherine obbligatorie questo fine settimana anche all'aperto, ma solo nei centri abitati

  • Allarme in casa: bambino di 10 anni gravemente ustionato mentre fa un esperimento per la scuola

Torna su
TorinoToday è in caricamento