Mercoledì tragico sulle montagne torinesi, due le persone morte

Le vittime sono il francese 71enne Christian Vacher e il torinese 82enne Antonio Massa. Il primo è precipitato in un dirupo in Val Pellice, il secondo ha avuto un malore improvviso in Val Susa

Due incidenti mortali in un solo giorno sulle montagne torinesi. Nel primo mercoledì di agosto hanno perso la vita un escursionista francese di 71 anni sulle montagne della Val Pellice, e un pensionato torinese di 82 anni a Graviere, in Val Susa.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, in entrambi gli incidenti la causa iniziale sarebbe un malore improvviso. Così è stato per Christian Vacher, escursionista francese residente a Saint Etienne che, dopo essersi sentito male, è precipitato in un dirupo. Il settantunenne si trovava a Bobbio Pellice in compagnia di diversi connazionali con cui stava facendo trekking.

Più tardi rispetti al pensionato francese, è deceduto anche Antonio Massa, ottantaduenne residente a Torino. Stava cercando funghi sopra Gravere insieme ad un amico coetaneo quando un infarto lo avrebbe colpito all'improvviso facendolo cadere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Paziente si lancia dalla finestra dell'ospedale: è gravissimo

  • Carne e pesce in cattivo stato di conservazione: denunciato titolare di un negozio

Torna su
TorinoToday è in caricamento