E' morto Andrea Flamini, lo storico Gianduja del carnevale

Scomparso a 88 anni lo storico presidente dell'Associassion Piemontèisa, era malato da tempo ma non aveva mai perso la voglia di combattere

Andrea Flamini, storico Gianduja del carnevale scomparso a 88 anni

Gianduja è morto. Andrea Flamini, che per decenni lo ha rappresentato nel carnevale cittadino, è scomparso nella notte di oggi, sabato 18 marzo 2017, a 88 anni.

Il personaggio che rappresentava era ormai considerato un pezzo di storia della città e aveva consentito di riscoprire la festa patronale di San Giovanni, che era stata cancellata dai calendari liturgici nell’Ottocento ed era stata riscoperta dal 1971 proprio grazie a Flamini insieme alla tradizione del Farò in piazza Castello in occasione della festività.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lo storico presidente dell’Associassion Piemontèisa era malato da tempo. Ma neanche ultimamente aveva perso la voglia di combattere, per il suo sodalizio più che per se stesso, quando questo è stato sfrattato per morosità dall'Atc dalla sede di via Vanchiglia, dove erano custoditi, tra l'altro, anche 18mila volumi. Tra l'altro proprio il prossimo lunedì in Sala Rossa si sarebbe dovuta discutere un’interpellanza per capire se e in che modo il Comune avrebbe potuto mettere un locale a disposizione dell’associazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pane, olio e altri beni primari con i prezzi gonfiati del 200%: denunciato titolare

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Cirio firma l'ordinanza: "Da lunedì i supermercati potranno vendere cancelleria"

  • Coronavirus, Università di Torino: "La carenza di vitamina D può aumentare i rischi di contagio"

  • Stanotte torna l'ora legale, lancette in avanti: "Un mix critico col Coronavirus"

  • Il virus si è portato via Franco il Baffo: la cittadina in lacrime per lo storico vigile, politico e sportivo

Torna su
TorinoToday è in caricamento