È morto Aldo Milanese, storico presidente dell'Ordine dei Commercialisti

Fu alla sua guida per 16 anni

Si è spento a Mondovì nella sua casa natale lo storico presidente dell'Ordine dei Commercialisti di Torino, Aldo Milanese, alla sua guida per 16 anni. Sotto la sua presidenza avvenne il delicato momento di unificazione degli Ordini dei Commercialisti e dei Ragionieri, il cui primo congresso nazionale si svolse al Lingotto nel 2009. L'ordine, sotto la guida di Milanese, si è distinto in particolare modo per l'incessante attività di aggiornamento professionale, per i 3700 iscritti, con 300 appuntamenti formativi all'anno. 

"Non ho parole per esprimere il dolore - ha commentato Luca Asvisio, che è succeduto a Milanese alla fine del 2016 - che sta toccando tutti quelli che in questi trent'anni, e oltre, hanno vissuto con Milanese un periodo straordinario per la nostra professione che, con pervicacia e passione, ha unito oltremodo, e ha fatto uscire dai propri limitati ambiti". Milanese, molto amato nel mondo dell'economia piemontese, ha lasciato un segno indelebile e a lungo verrà ricordato con il "modello Torino" (protocolli d'intesa e di lavoro con vari enti quali Regione, Inps, Agenzia delle entrate per favorire l'economia in città, ndr), che lui stesso concretizzò e che gli fu così caro. 

Il funerale di Aldo Milanese si svolgerà giovedì 11 gennaio alle 10, nella Parrocchia del Ferrone a Mondovì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento