Incidenti, auto contro furgone: perde la vita una ragazza di 20 anni

Mentre la ventenne ha avuto la peggio, il conducente del furgone è stato solo lievemente ferito, mentre il ragazzo 23enne è stato trasportato all'ospedale in codice giallo

E' morta sul colpo, Ylenia D., 20 anni, la ragazza che oggi è stata coinvolta in bruttissimo incidente stradale.

Lo schianto, avvenuto intorno alle 13.30, si è verificato sulla statale 25 del Moncenisio, a Villarfocchiardo, in bassa Val Susa, nei pressi del ristorante Cascina Roland.

Secondo le prime ricostruzioni la ventenne, di Susa, era seduta sul sedile del passeggero quando l'auto su cui viaggiava, una Polo guidata da un ragazzo di 23 anni, è andata a scontrarsi frontalmente contro un furgone che stava svoltando dall'incrocio. L'impatto è stato violentissimo e l'auto è finita contro un muro.

La giovane ragazza è morta sul colpo, inutili i soccorsi del 118 che non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Sul posto sono giunti i carabinieri della Compagnia di Susa che stanno verificando le esatte dinamiche dell'incidente.

Mentre la ventenne ha avuto la peggio, il conducente del furgone è stato solo lievemente ferito, mentre il ragazzo 23enne è stato trasportato all'ospedale in codice giallo.

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • Bidoni della spazzatura, puliti ed igienizzati: addio cattivi odori

  • La mentuccia, l'erba aromatica buona e salutare

  • Il Barbecue perfetto:  6 regole fondamentali

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Tragedia nella notte: ucciso un uomo dopo un violento litigio

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

  • Accende il gas per preparare il caffé e la cucina esplode: ustionata una torinese

Torna su
TorinoToday è in caricamento