Ragazza di 23 anni muore sotto i ferri: i familiari chiedono giustizia

La tragedia

Erika Colombatto aveva 23 anni

Una ragazza di 23 anni di San Carlo Canavese, Erika Colombatto, madre di una bimba di appena nove mesi, è morta al Policlinico San Pietro di Ponte San Pietro, in provincia di Bergamo, durante un intervento chirurgico lo scorso 26 luglio 2017. Sul caso sono in corso le indagini della procura di Bergamo, che ha disposto l'autopsia prima del funerale, che si è tenuto oggi, giovedì 3 agosto 2017, al cimitero monumentale di Torino.

Ultimamente la giovane era stata sottoposta a numerosi interventi di riduzione dello stomaco. Quello del 26 luglio, però, le è stato fatale. Il suo cuore si è fermato sotto i ferri e non è più ripartito.

I suoi familiari, tra cui il marito Younes Lhou (che aveva sposato appena un anno fa) e il padre Sergio, originario di Cirié. che ha anche aperto un gruppo su Facebook per ricordarla, sono sconvolti ma allo stesso tempo chiedono che sia fatta chiarezza e giustizia per quanto accaduto. "Non sono riuscito a fare niente ma ti amo tanto", ha scritto Younes su Facebook quando la moglie è morta.

Potrebbe interessarti

  • La salute prima delle vacanze, boom di check-up al Koelliker

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • San Lorenzo a Torino: i posti migliori per ammirare le stelle cadenti

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

I più letti della settimana

  • Tragedia nella caserma degli alpini: militare trovato impiccato alla tromba delle scale

  • Seconda giornata di maltempo: la tromba d'aria si sposta, altri danni

  • Bomba d’acqua nella cintura sud-est di Torino: tetti scoperchiati, allagamenti e alberi caduti

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Due auto e una moto si scontrano: feriti i tre conducenti, strada chiusa

  • L'auto sbanda, va contro il guardrail poi finisce fuori strada: morti marito e moglie

Torna su
TorinoToday è in caricamento