Cade in casa e si taglia con i cocci di una lampada: morta dissanguata

Tragico incidente domestico

Immagine di repertorio

Angelina Murone, che avrebbe compiuto 69 anni domani, residente in borgata Crosi 1 a Lauriano, è morta lunedì 29 gennaio 2018 in un tragico incidente domestico.

E' stata trovata dissanguata nel soggiorno della casa dove abita dopo una caduta e l'urto con una lampada in ceramica. Proprio i tagli che ha subito, in particolare uno a una natica, hanno provocato la copiosa perdita di sangue che, secondo il medico legale Mario Apostol intervenuto sul posto, l'ha portata alla morte.

A lanciare l’allarme e a chiamare i soccorsi è stata la figlia della donna, che vive al piano superiore della casa con il marito. Non sentiva più la madre muoversi da qualche ora e si è preoccupata.

Sul posto sono poi arrivati anche i carabinieri della compagnia di Chivasso per i rilievi del caso. Non ci sono particolari che facciano pensare a qualcosa di diverso da un tragico incidente domestico. Anche la procura di Ivrea ha archiviato il caso e ha dato il nullaosta per i funerali.

Prima di trasferirsi a Lauriano, Angelina Murone aveva abitato a lungo a Settimo, dove si era sposata nel 1989 e dove aveva lavorato alla Cf Gomma fino alla pensione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Frontale fra due automobili: un uomo è morto, cinque persone ferite

  • Terribile schianto nel sottopasso, ma è la scena della fiction con Raoul Bova

  • Scontro auto-ambulanza: una persona è morta

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: coinvolti cinque veicoli, traffico paralizzato

  • Scontro tra camion e moto, morto il centauro

Torna su
TorinoToday è in caricamento