Ad oltre 50 all'ora col monopattino a motore, fermato il "conducente"

Era fermo al semaforo in via Livorno come un normalissimo motorino. Invece il conducente era in piedi sopra un monopattino in cui era stato inserito il motore a scoppio di una motosega

Per spostarsi più velocemente nel traffico della città, un cittadino di nazionalità marocchina si è ingegnato aggiungendo il motore a scoppio di una sega elettrica al suo monopattino. Il che gli permetteva di sfrecciare ad oltre 50 chilometri orari di velocità.

L'uomo è stato fermato in via Livorno. Indosso aveva il caschetto da ciclista, ma ciò non è bastato ad evitargli il sequestro del mezzo e due verbali, uno per mancanza di assicurazione su veicolo a motore e la seconda per omesse formalità compiute per la circolazione di un ciclomotore.

Al momento del fermo il conducente del monopattino era fermo al semaforo tra alcune automibili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anche in tangenziale arrivano velox: ecco dove verranno posizionati

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

  • Dramma nella notte: uomo travolto e ucciso da un'auto pirata

  • Neopatentato si schianta allo svincolo: distrutta l'auto potente del papà, lui aveva bevuto

  • Giornata mondiale della pizza: ecco dove mangiarla a Torino

  • Tragedia in ospedale: neonata muore mezz'ora dopo la nascita

Torna su
TorinoToday è in caricamento