Chiuso un minimarket e sequestrati datteri di hashish: doppio intervento della polizia

Erano destinati allo spaccio in Piazza della Repubblica

Trovati oltre un chilo di “datteri” di hashish in un edificio abbandonato e sospesa, per 15 giorni, la licenza a un minimarket di Lungo Dora Napoli. L’attività commerciale, nell’ultimo periodo, era divenuta abituale luogo di ritrovo di pregiudicati e persone pericolose.

Licenza sospesa al minimarket

La sospensione della licenza, disposta dal Questore è stata notificata sabato 23 settembre dagli agenti del Commissariato Dora Vanchiglia. Nell’ultimo controllo, avvenuto pochi giorni prima, all’interno dell’attività commerciale erano state controllate 9 persone delle quali 7 gravate da precedenti tra cui una destinataria di un ordine di carcerazione e una sanzionata amministrativamente per la detenzione di un piccolo quantitativo di hashish.  

I datteri di hashish nell'edificio abbandonato

Nella stessa giornata, su segnalazione dei residenti, gli agenti hanno effettuato un controllo, con l’ausilio di unità cinofile, in un edificio in stato di abbandono in Borgo Dora. Lo stabile è risultato essere utilizzato come deposito di stupefacente per lo spaccio in Piazza della Repubblica.

Sono stati trovati e sequestrati diversi “datteri” di hashish per un totale di un chilo e 100 grammi. Fondamentale si è dimostrato l’apporto dal cane “Akira” che ha consentito il rinvenimento dello stupefacente nascosto nei più diversi anfratti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

Torna su
TorinoToday è in caricamento