Meana, busta con polvere sospetta indirizzata al sindaco Cotterchio

Una busta contenente polvere sospetta e una lettera di minacce è stata ricevuta al Comune di Meana di Susa. Ad aprirla un dipendente che si trovava nella stanza con altre tre persone. Tutte sono state messe in quarantena

Al comune di Meana Susa, un paese con circa 900 abitanti a 50 chilometri da Torino, è stata recapitata una lettera sospetta all'indirizzo del sindaco Adele Cotterchio.

Quando la busta è arrivata negli uffici comunali il primo cittadino non era presente. Ad aprirla è stato un impiegato che si è trovato davanti una lettera di minacce e una polvere sospetta. Con lui nella stanza erano presenti altre tre persone.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i carabinieri e il nucleo degli artificieri con unità cinofila antiesplosivo. I dipendenti del comune entrati in contatto con la busta sono stati per precauzione in quarantena.

Il biglietto contenuto all'interno fa riferimento a minacce già ricevute dal sindaco Cotterchio, eletta in una lista civica, che però ha smentito l'episodio. "Mi trovo in viaggio per Medjugorie - dichiara - dove pregherò per tutti, anche per chi me l'ha spedita. Non so se la lettera, che mi è stata letta velocemente al telefono, possa essere riferita al movimento No Tav. Non mi sono mai apertamente schierata sul tema e non ho mai partecipato a manifestazioni né per il sì né per il no. Forse per questo sono stata bollata come favorevole all'opera. In ogni caso, personalmente penso che le infrastrutture servano anche se della Tav è necessario discutere dell'impatto sul territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo un giornata di sciopero: possibili disagi

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Le "soffia" il parcheggio e lui scende dall'auto, la insulta e le stringe il collo

Torna su
TorinoToday è in caricamento