Picchia la moglie davanti alle figlie, ma le urla fanno arrivare i carabinieri

Un 31enne è stato arrestato a Pinerolo con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. La donna è stata trasportata in ospedale

immagine di repertorio

Ha picchiato per l'ennesima volta la moglie, ma questa volta le urla della donna sono state tanto forti che si sono sentite fuori casa.

Nella serata di ieri, giovedì 20 aprile 2017, i carabinieri sono intervenuti in piazza Garibaldi nella zona della stazione ferroviaria di Pinerolo, dove è avvenuto l'episodio, e hanno arrestato un marocchino di 31 anni con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. 

La donna, 25 anni, trasportata nell'ospedale cittadino, ha riportato lesioni guaribili in una settimana. In casa con la coppia erano presenti anche le due figlie piccole.

Potrebbe interessarti

  • Pesche alla piemontese: un dolce estivo, leggero, veloce e facile da preparare

  • Il Farò di San Giovanni, speriamo che la pira caschi dalla parte giusta!

  • Il gelato secondo i torinesi: dibattito aperto alla ricerca della gelateria preferita

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

I più letti della settimana

  • Il destino è stato più veloce di Luigi, che era appena diventato papà di una bambina

  • Morto in casa da giorni, i suoi cani sbranano il corpo

  • Tragedia nel cortile: bimba piccola investita dall'auto della mamma, morta

  • Alimenti putrefatti, blatte, scarafaggi ed escrementi: chiuso il panificio-pasticceria

  • Meteo: addio ai temporali, arriva il super caldo

  • Pesche alla piemontese: un dolce estivo, leggero, veloce e facile da preparare

Torna su
TorinoToday è in caricamento