Picchia la moglie davanti alle figlie, ma le urla fanno arrivare i carabinieri

Un 31enne è stato arrestato a Pinerolo con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. La donna è stata trasportata in ospedale

immagine di repertorio

Ha picchiato per l'ennesima volta la moglie, ma questa volta le urla della donna sono state tanto forti che si sono sentite fuori casa.

Nella serata di ieri, giovedì 20 aprile 2017, i carabinieri sono intervenuti in piazza Garibaldi nella zona della stazione ferroviaria di Pinerolo, dove è avvenuto l'episodio, e hanno arrestato un marocchino di 31 anni con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. 

La donna, 25 anni, trasportata nell'ospedale cittadino, ha riportato lesioni guaribili in una settimana. In casa con la coppia erano presenti anche le due figlie piccole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento