L'amo aggancia un cavo elettrico: pescatore folgorato, è grave

Mario D'Elia, 56 anni, di Torino, si trova ricoverato in gravissime condizioni al Cto. L'incidente è avvenuto a Lemie, in località Gaiera, dove il pescatore si era recato sulle rive del fiume Stura

Un tragico errore, forse soltanto un attimo di disattenzione. E' rimasto folgorato dopo che l'amo della sua canna da pesca ha agganciato per errore un cavo elettrico. Mario D'Elia, 56 anni, di Torino, si trova ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale Cto. L'incidente è avvenuto stamani a Lemie, nelle Valli di Lanzo, in località Gaiera, dove il pescatore si era recato sulle rive del fiume Stura, in prossimità di una piccola centrale idroelettrica. I medici dell'ospedale torinese hanno rilevato ustioni di secondo e terzo grado sul 65% del suo corpo. Al momento non si sono ancora sbilanciati sulle sue possibilità di sopravvivenza: la prognosi è riservata. Sull'accaduto è stata aperta un'indagne dai carabinieri.

Fonte: Ansa

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Parte una scheggia mentre cambia il contatore: addetto perde un occhio

  • Cronaca

    Bloccata e rapinata con un coltello alla gola, pubblica un video-denuncia

  • Cronaca

    Cade il ponte mobile e lo travolge: vivo per miracolo

  • Cronaca

    Setacciato il campo nomadi: agenti a caccia dei lanciatori di sassi dal cavalcavia

I più letti della settimana

  • Tragedia nella notte: tram travolge e uccide un uomo che attraversa

  • La dea bendata colpisce ancora: vinto un milione, è caccia al superfortunato

  • Smog, prosegue il blocco "7 su 7" dei diesel fino all'Euro 4

  • Rimane sull'autobus e scompare: trovato morto

  • Smog e traffico: i blocchi attivi lunedì 15 gennaio

  • Manovre folli con la betoniera per tentare di investire i rom: 55enne arrestato

Torna su
TorinoToday è in caricamento