Flash mob e fiaccolata: due manifestazioni nel sabato torinese

Nel centro della città a mezzogiorno e alle sei di pomeriggio si dirà prima "basta" alle vittime di Boko Haram, poi la Lega Nord protesterà "contro il fondamentalismo islamico"

Due manifestazioni animeranno il centro di Torino nella giornata di sabato 17 gennaio.

A mezzogiorno a scendere in piazza Castello, con ritrovo di fronte al Palazzo della Regione, saranno decine di persone che con un flash mob chiederanno alla Comunità internazionale di intervenire in Nigeria per "fermare il massacro dei civili". I partecipanti si stenderanno per terra per rappresentare le vittime di Boko Haram: al collo si metteranno cartelli con scritto #JeSuisNigérian.

A organizzare il flash mob "Idee per Torino" e l'"Associazione radicale Adelaide Aglietta". "La violenza delle persecuzioni in Nigeria compiute dall'organizzazione fondamentalista Boko Haram sono veri e propri crimini contro l'umanità che devono essere fermati e perseguiti - dicono i presidenti Nicoletta Gazzeri e Igor Boni -. La risposta della oceanica manifestazione di Parigi ha dimostrato che è possibile reagire a crimini efferati che mettono a rischio la nostra vita e le nostre libertà. Quello che accade tutti i giorni in Nigeria, con esecuzioni sommarie di massa, civili trucidati e bambini fatti esplodere come bombe umane per compiere stragi e massacri deve produrre una reazione altrettanto forte anche qui, in Europa, in Italia, a Torino. Per questo chiediamo a tutti di manifestare con noi stesi per terra, per dare voce al grido di aiuto che giunge dall'Africa, per dare corpo ad una rivolta civile contro la violenza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La seconda manifestazione, una fiaccolata, prenderà vita alla ore 18 in piazza Carignano. A organizzare questo secondo evento è la Lega Nord in segno di protesta "contro il fondamentalismo islamico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insetti in casa: la scutigera, l'insetto (utilissimo) che mangia gli altri insetti

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • L'eclissi penombrale della Luna Fragola: questa sera il vero spettacolo è nel cielo

  • Tempesta sul Torinese: zone allagate, paesaggi imbiancati e numerosi disagi

  • Piemonte riaperto da mercoledì in entrata e uscita, stop all'obbligo di mascherine all'aperto

  • Tragedia nel palazzo: morto dopo essere caduto nel vano ascensore

Torna su
TorinoToday è in caricamento