Incendio nel perimetro del carcere, crolla un capannone dopo il lancio di petardi

A seguito della manifestazione di protesta degli anarchici

Poliziotti davanti al carcere durante la manifestazione di protesta degli anarchici

Quartiere Vallette blindato nella serata di domenica 10 febbraio per timore di scontri tra anarchici e militanti di CasaPound impegnati in un corteo per commemorare le vittime delle foibe. Il giorno dopo la guerriglia urbana è stata mantenuta alta l’attenzione nel quartiere presidiato dalle forze dell'ordine presenti con diverse camionette agli angoli delle strade.

I due gruppi non sono venuti a contatto, ma mentre era in corso di svolgimento il corteo di CasaPound, in onore dei Martiri delle Foibe iniziato alle 18.15, gli anarchici si sono spostati e diretti verso il carcere Lorusso e Cutugno dove hanno intonato cori e fatto esplodere alcuni petardi e fuochi d’artificio.

La manifestazione sembrava essersi conclusa senza incidenti, ma secondo le ultime informazioni pare che alcuni petardi, lanciati dentro il perimetro del carcere delle Vallette, abbiano fatto scoppiare l’incendio all’interno di un capannone adibito a laboratorio di pasticcceria. Le fiamme hanno poi fatto esplodere alcune bombole di gas e a quel punto l'edificio è crollato. Nessuna persona è rimasta coinvolta. Sono intervenuti i vigili del fuoco.

Dichiara Leo Beneduci, segretario generale Osapp: "L'episodio accaduto questa sera al carcere di Torino è stato fronteggiato con la massima professionalità da parte del personale di polizia penitenziaria, evitando che la situazione diventasse pericolosa per tutti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Pane, olio e altri beni primari con i prezzi gonfiati del 200%: denunciato titolare

  • Coronavirus, Università di Torino: "La carenza di vitamina D può aumentare i rischi di contagio"

  • Stanotte torna l'ora legale, lancette in avanti: "Un mix critico col Coronavirus"

  • Il virus si è portato via Franco il Baffo: la cittadina in lacrime per lo storico vigile, politico e sportivo

  • Coronavirus, nuova stretta della Regione: chiusi uffici pubblici e studi professionali fino al 3 aprile

Torna su
TorinoToday è in caricamento