Manichino impiccato nella stanza del capoufficio, episodio alla Skf

Non era una minaccia di morte per il capoufficio, ma un'azione dimostrativa per esprimere i timori per il futuro lavorativo il manichino impiccato

Sabato scorso il capoufficio della Skf di Airasca ha trovato nel suo ufficio un manichino impiccato. I Carabinieri di None hanno individuato l'autore del gesto, un operaio dell'azienda sita nel pinerolese. Secondo quanto raccontato dal lavoratore il gesto non voleva essere una minaccia di morte per il capoufficio, ma un'azione dimostrativa per esprimere i timori per il futuro lavorativo.

Identificato l'autore del gesto e scoperte le motivazioni l'azienda ha deciso di ritirare la denuncia. L'operaio ha voluto manifestare i suoi timori legati al futuro del reparto che sembra essere destinato ad essere ceduto dall'azienda. "In questo modo volevo solo dire che questa è la fine che rischiamo di fare", ha detto ai carabinieri.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Non si ferma al semaforo rosso e travolge una Punto che si ribalta contro un muro

    • Cronaca

      Sequestrati beni per un valore di un milione e 600mila euro a una coppia di Leinì

    • Cronaca

      La loro storia d'amore finisce ma lui non si rassegna e le incendia l'auto

    I più letti della settimana

    • Il Comune deve far quadrare i conti: è in arrivo un altro centro commerciale

    • Oltre la Mole: i 5 edifici più strani ma belli di Torino

    • Treno travolge un'auto rimasta in panne sui binari, circolazione interrotta

    • Outlet Village di lusso a Settimo, manca poco all'apertura

    • Carnevale annullato a Volvera, domenica il funerale della piccola Vittoria

    • Non si ferma al semaforo rosso e travolge una Punto che si ribalta contro un muro

    Torna su
    TorinoToday è in caricamento