Manichino impiccato nella stanza del capoufficio, episodio alla Skf

Non era una minaccia di morte per il capoufficio, ma un'azione dimostrativa per esprimere i timori per il futuro lavorativo il manichino impiccato

Sabato scorso il capoufficio della Skf di Airasca ha trovato nel suo ufficio un manichino impiccato. I Carabinieri di None hanno individuato l'autore del gesto, un operaio dell'azienda sita nel pinerolese. Secondo quanto raccontato dal lavoratore il gesto non voleva essere una minaccia di morte per il capoufficio, ma un'azione dimostrativa per esprimere i timori per il futuro lavorativo.

Identificato l'autore del gesto e scoperte le motivazioni l'azienda ha deciso di ritirare la denuncia. L'operaio ha voluto manifestare i suoi timori legati al futuro del reparto che sembra essere destinato ad essere ceduto dall'azienda. "In questo modo volevo solo dire che questa è la fine che rischiamo di fare", ha detto ai carabinieri.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Selfie sui tetti per ottenere consensi sui social: 9 minorenni salvati

  • Cronaca

    "Potete donare dei soldi per la piccola Bea?": ma è una truffa

  • Incidenti stradali

    Furgone vuole superare la coda, ma centra una macchina: donna in ospedale

  • Cronaca

    Scoperta nota discoteca senza autorizzazioni, sanzionato il titolare

I più letti della settimana

  • Topi e nutrie diventano spiedini da street food: il sequestro in strada

  • Juventus-Napoli streaming e TV: dove vedere la partita in diretta

  • Moto finisce sotto carroattrezzi, morto il centauro

  • Moto si scontra contro un'auto all'incrocio, morto il centauro

  • Esce di strada e finisce contro un'auto parcheggiata: in ospedale

  • Maxi-tamponamento in tangenziale: traffico completamente in tilt

Torna su
TorinoToday è in caricamento