Manichino impiccato nella stanza del capoufficio, episodio alla Skf

Non era una minaccia di morte per il capoufficio, ma un'azione dimostrativa per esprimere i timori per il futuro lavorativo il manichino impiccato

Sabato scorso il capoufficio della Skf di Airasca ha trovato nel suo ufficio un manichino impiccato. I Carabinieri di None hanno individuato l'autore del gesto, un operaio dell'azienda sita nel pinerolese. Secondo quanto raccontato dal lavoratore il gesto non voleva essere una minaccia di morte per il capoufficio, ma un'azione dimostrativa per esprimere i timori per il futuro lavorativo.

Identificato l'autore del gesto e scoperte le motivazioni l'azienda ha deciso di ritirare la denuncia. L'operaio ha voluto manifestare i suoi timori legati al futuro del reparto che sembra essere destinato ad essere ceduto dall'azienda. "In questo modo volevo solo dire che questa è la fine che rischiamo di fare", ha detto ai carabinieri.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Travolto da un furgone mentre si allena in bici, imprenditore muore al Cto

    • Cronaca

      Primo giorno per il Barattolo in via Carcano: arrivano 350 espositori

    • Cronaca

      Si denuda al parco davanti a bimbi, mamme e nonne: arrestato

    I più letti della settimana

    • Crolla il cavalcavia a Fossano, schiacciata un’auto dei carabinieri

    • Scontro tra un bus e un'auto a Chivasso, perde la vita una donna

    • Cadaveri di marito e moglie in casa: sono morti a breve distanza l'uno dall'altra

    • E' morto il religioso investito dal tram: era del collegio Sacra Famiglia

    • Travolto da un furgone mentre si allena in bici, imprenditore muore al Cto

    • Investita mentre attraversa la strada, donna trasportata al Cto

    Torna su
    TorinoToday è in caricamento