Manichino impiccato nella stanza del capoufficio, episodio alla Skf

Non era una minaccia di morte per il capoufficio, ma un'azione dimostrativa per esprimere i timori per il futuro lavorativo il manichino impiccato

Sabato scorso il capoufficio della Skf di Airasca ha trovato nel suo ufficio un manichino impiccato. I Carabinieri di None hanno individuato l'autore del gesto, un operaio dell'azienda sita nel pinerolese. Secondo quanto raccontato dal lavoratore il gesto non voleva essere una minaccia di morte per il capoufficio, ma un'azione dimostrativa per esprimere i timori per il futuro lavorativo.

Identificato l'autore del gesto e scoperte le motivazioni l'azienda ha deciso di ritirare la denuncia. L'operaio ha voluto manifestare i suoi timori legati al futuro del reparto che sembra essere destinato ad essere ceduto dall'azienda. "In questo modo volevo solo dire che questa è la fine che rischiamo di fare", ha detto ai carabinieri.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Rally si trasforma in tragedia, Coassolo si stringe attorno al piccolo Aldo

    • Incidenti stradali

      Incidente mortale sulla statale, perde la vita un motociclista

    • Incidenti stradali

      Completamente ubriaco sulla Torino-Milano, gli agenti fermano il tir

    • Cronaca

      Non si ferma all'alt e scappa via con la moto rubata, denunciato

    I più letti della settimana

    • Colto da un malore in strada, muore sotto gli occhi dei genitori

    • Incidente mortale in mattinata, deceduto un motociclista

    • Corse pazze lungo lo stradone, arriva l'autovelox fisso all'ingresso di Fornaci

    • Ragazzo in bici investito da un'auto: la conducente lo rimprovera e se ne va

    • Arriva al pronto soccorso con una freccia conficcata nel collo, 40enne salvato

    • Auto si ribalta in mezzo alla carreggiata: lunghe code e rallentamenti

    Torna su
    TorinoToday è in caricamento