Manichino impiccato nella stanza del capoufficio, episodio alla Skf

Non era una minaccia di morte per il capoufficio, ma un'azione dimostrativa per esprimere i timori per il futuro lavorativo il manichino impiccato

Sabato scorso il capoufficio della Skf di Airasca ha trovato nel suo ufficio un manichino impiccato. I Carabinieri di None hanno individuato l'autore del gesto, un operaio dell'azienda sita nel pinerolese. Secondo quanto raccontato dal lavoratore il gesto non voleva essere una minaccia di morte per il capoufficio, ma un'azione dimostrativa per esprimere i timori per il futuro lavorativo.

Identificato l'autore del gesto e scoperte le motivazioni l'azienda ha deciso di ritirare la denuncia. L'operaio ha voluto manifestare i suoi timori legati al futuro del reparto che sembra essere destinato ad essere ceduto dall'azienda. "In questo modo volevo solo dire che questa è la fine che rischiamo di fare", ha detto ai carabinieri.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Nel garage spunta un piccolo arsenale, sequestrate pistole e attrezzi da scasso ad un 48enne

    • Cronaca

      Recuperato nel pinerolese, ora il pellicano riccio può tornare a Pavia

    • Cronaca

      Si masturba e molesta una ragazza sull’autobus, fermato 27enne

    • Cronaca

      Via del Ridotto, l'Asl "vietata" ai disabili destinata a chiudere entro il 2019

    I più letti della settimana

    • Torino Outlet Village è realtà, aperti al pubblico 90 negozi delle migliori firme

    • Ragazza travolta da carro di carnevale, è gravissima in ospedale

    • Scuola evacuata e malori tra gli studenti, allarme nell'istituto tecnico

    • Si masturba e molesta una ragazza sull’autobus, fermato 27enne

    • Aggressione fuori dalla discoteca, 37enne accoltella il rivale in amore

    • Maltrattamenti: due cani lanciati dai balconi, uno ha perso la vita

    Torna su
    TorinoToday è in caricamento