Anziani lasciati soli nel residence non a norma, denunciato l’amministratore

La struttura, sorta dopo la chiusura di un ristorante e nella quale lavorava personale non qualificato, è stata chiusa su ordinanza del sindaco

E’ stato denunciato per abbandono di persone incapaci l’amministratore unico del “Mandracchio Boscoverde Residence per Anziani”, una struttura con sede nel comune di Rivarossa, 1400 abitanti in provincia di Torino.

Durante il controllo, i militari di Leinì - in collaborazione con il Nas e l’ASL 4 di Ciriè - hanno constatato che all’interno della struttura, sorta dopo la chiusura del noto ristorante “Mandracchio”, due ospiti non autosufficienti erano stati lasciati senza alcuna assistenza. 

Non solo. Accertamenti successivi hanno permesso di appurare che nel residence lavoravano operatori non qualificati e che non erano stati nemmeno assunti e, dulcis in fundo, che la struttura stessa non aveva le autorizzazioni all’esercizio di residenza sanitaria assistenziale.

Nei confronti della struttura, il sindaco del comune Enrico Vallino ha emesso un’ordinanza di cessazione dell’attività socio assistenziale e socio sanitaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Shopping, 3 tonnellate di vestiti in vendita "al chilo": l'evento per due giorni a Torino

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

Torna su
TorinoToday è in caricamento