Avevano sfregiato il volto di un quindicenne a Pinerolo: scarcerati

Il giovane aveva opposto resistenza alla rapina e durante la breve colluttazione, era rimasto ferito al volto. Il giudice ha ritenuto più idoneo per i malviventi l'obbligo di firma

Lo scorso mercoledì a Pinerolo, avevano sfregiato al volto un quindicenne durante un tentativo di rapina. E oggi sono stati scarcerati, su decisione del gip. Il giudice ha convalidato, per i due italiani di 24 e 34 anni, l'arresto effettuato dai Carabinieri ma ha ritenuto più idonea la misura cautelare dell'obbligo di firma.

Il ragazzino stava rientrando a casa quando ha trovato, sulla sua strada, i due malviventi armati di coltello che hanno tentato di rubargli lo smartphone. Il giovane ha opposto resistenza e durante la breve colluttazione il coltello lo ha ferito al volto. Il pubblico ministero Alessandra Provazza ha presentato però istanza di opposizione alla decisione del giudice.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Matrimonio da favola per Cristina Chiabotto e Marco Roscio: la festa alla Reggia

  • Mancano le autorizzazioni per vendere: chiusa la panetteria del centro commerciale

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Ragazzo di 18 anni si butta dal quarto piano, è gravissimo

  • Trovato cadavere in casa, accertamenti in corso

  • Addio a Giuseppe, il papà con la passione della auto storiche, e alla figlia Nicole

Torna su
TorinoToday è in caricamento