Avevano sfregiato il volto di un quindicenne a Pinerolo: scarcerati

Il giovane aveva opposto resistenza alla rapina e durante la breve colluttazione, era rimasto ferito al volto. Il giudice ha ritenuto più idoneo per i malviventi l'obbligo di firma

Lo scorso mercoledì a Pinerolo, avevano sfregiato al volto un quindicenne durante un tentativo di rapina. E oggi sono stati scarcerati, su decisione del gip. Il giudice ha convalidato, per i due italiani di 24 e 34 anni, l'arresto effettuato dai Carabinieri ma ha ritenuto più idonea la misura cautelare dell'obbligo di firma.

Il ragazzino stava rientrando a casa quando ha trovato, sulla sua strada, i due malviventi armati di coltello che hanno tentato di rubargli lo smartphone. Il giovane ha opposto resistenza e durante la breve colluttazione il coltello lo ha ferito al volto. Il pubblico ministero Alessandra Provazza ha presentato però istanza di opposizione alla decisione del giudice.

Potrebbe interessarti

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

  • Auto sui binari del tram

  • Vuoi diventare una persona mattiniera? 6 consigli per un risveglio al top

I più letti della settimana

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Moto si scontra con un motocarro: il centauro muore in breve tempo

  • Cade dal balcone di casa: muore appena arrivata in ospedale

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

  • Trovato morto nella sua auto nei campi: si è sparato un colpo di fucile

Torna su
TorinoToday è in caricamento