"I pavimenti devi pulirli in ginocchio": arrestato per maltrattamenti

In casa aveva anche armi

Le armi sequestrate dai carabinieri

Maltrattava la compagna 25enne: la obbligava a pulire i pavimenti senza spazzolone e inginocchiata per terra, a farsi la doccia soltanto quando lo diceva lui ("perché i tuoi capelli lunghi restano attaccati alle piastrelle"), a lavare i piatti a mani nude e a rimettere a posto i soprammobili nella posizione che decideva, altrimenti erano botte. Lei lo aveva denunciato nel 2015, ma dopo le cose non erano cambiate e, anzi, lui aveva iniziato anche a maltrattare i suoi due cani.

Dopo che a metà settembre lui l'aveva minacciata di morte, però, i carabinieri di Susa, dove la coppia abita, hanno deciso di intervenire, a metà settembre 2017. L'uomo, un italiano di 26 anni, aveva in casa un fucile da caccia calibro 12 rubato, una carabina e una balestra pur non avendo il porto d'armi. Per lui è scattato l'arresto con le accuse di possesso abusivo di armi, ricettazione e maltrattamenti in famiglia. Lui ha negato quest'ultima accusa, ma il giudice ha confermato la misura cautelare nei suoi confronti.

Potrebbe interessarti

  • Pesche alla piemontese: un dolce estivo, leggero, veloce e facile da preparare

  • Il Farò di San Giovanni, speriamo che la pira caschi dalla parte giusta!

  • Il gelato secondo i torinesi: dibattito aperto alla ricerca della gelateria preferita

  • Le migliori vinerie: dove comprare il vino sfuso a Torino

I più letti della settimana

  • Il destino è stato più veloce di Luigi, che era appena diventato papà di una bambina

  • Morto in casa da giorni, i suoi cani sbranano il corpo

  • Tragedia nel cortile: bimba piccola investita dall'auto della mamma, morta

  • Alimenti putrefatti, blatte, scarafaggi ed escrementi: chiuso il panificio-pasticceria

  • Meteo: addio ai temporali, arriva il super caldo

  • Pesche alla piemontese: un dolce estivo, leggero, veloce e facile da preparare

Torna su
TorinoToday è in caricamento