Muore colto da malore mentre lavora con l'escavatore, il mezzo poi si ribalta

Inutili tutti i soccorsi

L'escavatore che si è ribaltato dopo il malore dell'uomo

Battista Alasonatti di 75 anni, titolare di una ditta di Pessinetto, dove risiedeva, è morto nel pomeriggio di oggi, martedì 5 giugno 2018, in via Varisella a Vallo Torinese, dove stava lavorando con un escavatore che si è ribaltato in un prato.

Verosimilmente è stato ucciso da un infarto mentre era alla guida del mezzo. Il ribaltamento sarebbe successivo. Inutili i soccorsi dei medici delle ambulanze, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo.

Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco, i carabinieri e gli ispettori dello Spresal dell'Asl To4, a cui competono formalmente le indagini sull'accaduto.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Potrebbe interessarti

  • Scarafaggi in casa? Ecco come allontanarli

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Auto sui binari del tram

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita gettandosi dal balcone: muore un uomo

  • Si toglie la vita con un colpo di pistola: aveva solo 30 anni

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Addio a Max e alla sua passione per i motori, il ricordo degli amici

  • Perdono il controllo dell'auto all'incrocio e ne centrano altre due: feriti

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

Torna su
TorinoToday è in caricamento