Lite per il cane guida a bordo, il bus rimane bloccato per 40 minuti

Intervengono anche i carabinieri

immagine di repertorio

Un bus Gtt della tratta Torino-Giaveno è rimasto bloccato 40 minuti alla fermata a Orbassano nel pomeriggio di mercoledì 6 marzo 2019 a causa del litigio tra due passeggeri legato al cane guida di una non vedente. "Ha minacciato di buttare l'animale giù dal mezzo", attacca la passeggera, italiana di Orbassano, che è anche delegata zona dell'Apri, l'associazione retinopatici e ipovedenti. "Ha leccato il viso di mia figlia", ribatte l'altro passeggero, un marocchino.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il mobility manager di Gtt, chiamato dal conducente che ha fermato il mezzo pubblico una volta che ha visto che gli animi si stavano scaldando. La situazione è stata riportata alla calma, anche se con fatica, e nessuno è stato denunciato, anche se le parti, naturalmente, saranno libere di querelarsi se lo riterranno opportuno.

La passeggera non vedente attacca anche gli altri utenti del bus: "Hanno assistito alla scena - sostiene - e non hanno fatto nulla per prendere le mie parti, pensavano soltanto che il mezzo pubblico stava facendo ritardo".

L'accesso dei cani guida sui bus è garantito dai regolamenti di Gtt.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Esplosione e incendio distruggono la tensostruttura, fiamme nei locali e nube di fumo

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Le "soffia" il parcheggio e lui scende dall'auto, la insulta e le stringe il collo

Torna su
TorinoToday è in caricamento