Ferrovie, nel 2018 al via i cantieri per la linea Sfm5 Torino-Orbassano

Il progetto prevede, sulla tratta, la realizzazione delle fermate San Luigi, Le Gru e San Paolo

La stazione a Le Gru, secondo il progetto

Gli interventi per la nuova linea ferroviaria SFM5, che fanno parte dei progetti relativi alla tratta nazionale della linea Torino-Lione, prenderanno il via nel 2018. La tratta, che collegherà Orbassano a Torino, prevede anche la realizzazione di tre fermate: la nuova stazione San Luigi (Orbassano), comprensiva del Movicentro; le fermate Quaglia Le Gru (Grugliasco) e San Paolo (Torino).  

Le linee del progetto sono state illustrate dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, il commissario straordinario di Governo per l’asse ferroviario internazionale Torino – Lione, Paolo Foietta, l’amministratore delegato e direttore generale di Rete Ferroviaria Italiana, Maurizio Gentile e il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino

La nuova linea, che dovrebbe entrare in servizio nel 2021,  contribuirà sensibilmente alla riduzione dell’inquinamento atmosferico nell’area metropolitana torinese, permettendo di estendere i servizi ferroviari metropolitani ad un ampio bacino che attualmente è privo di collegamenti sostenibili.

A essere coinvolti i Comuni del settore Sud Est della conurbazione torinese - Orbassano, Beinasco, Rivalta, Grugliasco, Piossasco, Bruino - e interi quartieri di Torino  quali San Paolo e Mirafiori Nord, senza dimenticare grandi poli attrattori di traffico quali l'Ospedale San Luigi, che è anche sede universitaria, il centro commerciale Le Gru, che conta 12 milioni di utenti l'anno, e il Parco Ruffini, sede di importanti eventi e spettacoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 "Obiettivo comune assunto dall’Italia e dalla Francia negli Accordi internazionali e mio personale, per il mandato che mi è stato assegnato come Commissario Straordinario del Governo e Presidente dell’Osservatorio – ha  affermato Paolo Foietta - è la modernizzazione dell’asse ferroviario Torino-Lione, da rendere compatibile con l’efficienza e la sostenibilità della rete europea e dei suoi standard tecnici. Un obiettivo che si sta realizzando attraverso interventi sulle linee esistenti e attraverso varianti, come il tunnel di base del Moncenisio, laddove l’intervento sulla rete esistente non ne consenta l’efficienza". 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uccide la madre a coltellate e poi si toglie la vita gettandosi dal nono piano

  • CAAF Cisl a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Perde il controllo dello scooter e si schianta: morto in ospedale

  • CAAF Cgil a Torino: sedi, orari, informazioni

  • Il piccolo Riccardo non ce l'ha fatta: è morto 36 giorni dopo il terribile incidente in casa

  • Investe una donna sulle strisce con lo scooter e cade: centauro morto in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento