Caprie: lettera con minacce di morte e insulti razzisti al segretario comunale

Margherita Lapaglia ha sporto denuncia ai carabinieri, solidarietà dei capigruppo

Il segretario comunale di Caprie, Margherita Lapaglia, ha ricevuto una lettera anonima con minacce di morte e insulti a sfondo razzista.

E' avvenuto lo scorso 29 luglio.

La donna ha presentato denuncia alla stazione dei carabinieri di Condove lo scorso 1 agosto.

Nell'ultimo periodo il segretario comunale era stato criticato per l’affidamento del campo sportivo, anche se non è detto che la lettera si riferisca a quell'episodio.

“Prendendo le distanze da questo gesto inqualificabile, esprimiamo solidarietà e vicinanza al segretario comunale e censuriamo coloro i quali vogliono minare la serenità di chi svolge il proprio lavoro con impegno e professionalità. Condanniamo il gesto che non può trovare giustificazione alcuna e manifestiamo viva critica nei confronti di coloro i quali fomentano odio”, scrivono in una nota tutti i capigruppo, di maggioranza e di opposizione, in consiglio comunale, sottolineando che il segretario comunale "non svolge alcuna funzione politica e agisce nel rispetto della legalità e delle norme regolamentari".

Potrebbe interessarti

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • Bidoni della spazzatura, puliti ed igienizzati: addio cattivi odori

  • La mentuccia, l'erba aromatica buona e salutare

  • Il Barbecue perfetto:  6 regole fondamentali

I più letti della settimana

  • Autocisterna travolge bici, ragazza resta schiacciata sotto le ruote: morta

  • Scendono a cambiare la gomma a terra, passa un'auto e li travolge: due morti e un ferito

  • Tragedia nella notte: ucciso un uomo dopo un violento litigio

  • Addio a Sabino, una roccia sul ring e un papà dolcissimo

  • Caos in coda al concerto di Eros: 700 fan costretti a rimanere fuori

  • Accende il gas per preparare il caffé e la cucina esplode: ustionata una torinese

Torna su
TorinoToday è in caricamento