Una dozzina di operai in nero nel cantiere di ristrutturazione del locale: nei guai due imprese edili

Rischio di sospensione e maxi-multa

immagine di repertorio

La guardia di finanza di Susa, in collaborazione con la polizia locale di Alpignano, ha scoperto e segnalato alle autorità, a inizio agosto 2019, due imprese edili che impiegavano una dozzina di operai del tutto in nero nel corso della ristrutturazione del Farenheit 451, storico locale alpignanese con sede in via Cavour 46 (e la cui proprietà è naturalmente estranea all'accaduto).

Pesanti le conseguenze per i datori di lavoro coinvolti, un imprenditore edile di origine rumena e un italiano, che rischiano la sospensione dell’attività, multe fino a 130mila euro e la segnalazione all’Ispettorato territoriale del lavoro, Inps e Inail.

Dopo l'intervento della guardia di finanza le due imprese hanno assunto gli operai romeni, moldavi e italiani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Lotto, centrate due quaterne nello stesso paese: valgono 240mila euro

  • Scontro fra tre veicoli, uno travolge un ciclista: muore sotto gli occhi della moglie

Torna su
TorinoToday è in caricamento