Dal Copernico e dal Luxemburg nuovo allarme: materiale cancerogeno nei soffitti

"E' grave che un problema di questa rilevanza sia emerso casualmente, e riesce difficile pensare che nessuno ne fosse a conoscenza."

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Il Liceo Copernico e l'ITC Rosa Luxemburg sono tornati al centro dell'attenzione dopo le vicende di fine ottobre, quando le due scuole erano state chiuse a causa della caduta di pannelli del soffitto. Questa volta a lanciare l'allarme sono stati i tecnici dell'Arpa, che hanno riscontrato l'esistenza di lana di vetro potenzialmente cancerogena nei controsoffitti.

E' grave che un problema di questa rilevanza sia emerso casualmente, e riesce difficile pensare che nessuno ne fosse a conoscenza. In questo caso le responsabilità più immediate sono della Provincia, proprietaria dei locali.

Progetto Scuola chiede che venga fatta chiarezza sulla vicenda e, soprattutto, che si prendano le misure necessarie al fine di garantire la sicurezza e la salute dei ragazzi, cose che sono troppo spesso messe a rischio dall'incuria dell'amministrazione o dall'insufficiente stanziamento di risorse a favore della Scuola Pubblica. E' infatti sempre più evidente che gli edifici scolastici italiani versano mediamente in condizioni pessime e che sarebbe necessario finanziare un massiccio intervento di ristrutturazione in questo campo.

Torna su
TorinoToday è in caricamento