Il furto nella cabina elettrica finisce male: ladro di rame muore folgorato

La compagna ha dato l'allarme

I carabinieri mettono sotto sequestro la cabina dove è avvenuto il decesso

Un ladro romeno di 24 anni, Alexandru Mihai, è morto folgorato da una scarica a 15mila volts nella notte di oggi, sabato 14 aprile 2018, mentre tentava di rubare del rame dalla cabina dell'Enel di via Roma a Pont Canavese.

L'episodio è avvenuto intorno all'1.30 circa di fronte allo stabilimento della Liri. A chiamare i soccorsi è stata la sua compagna e connazionale, che era distante da lui e non è chiaro se fosse insieme a lui al momento del furto. La coppia risiedeva in paese.

Sull'episodio indagano i carabinieri della stazione di Pont Canavese, che hanno messo la cabina sotto sequestro.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento