Ladro maldestro, perde i documenti nell’auto che tenta di rubare: arrestato

Scoperto dal proprietario si dà alla fuga, ma dimentica la carta d'identità e la tessera sanitaria sul sedile

Un 39enne italiano, già agli arresti domiciliari, ha perso o dimenticato i propri documenti nell’auto che stava rubando in corso Toscana.

Poco dopo mezzanotte il proprietario del veicolo ha sentito qualcuno tentare di mettere in moto un’auto senza riuscirci. Incuriosito, si è affacciato al balcone e ha notato un uomo armeggiare all’interno della sua macchina. Sceso in strada per evitare il furto, ha visto il ladro allontanarsi e darsi alla fuga.

Nell’abitacolo, però, il malvivente aveva lasciato, oltre a diversi arnesi, anche la carta d’identità e la tessera sanitaria. Questi ultimi hanno permesso agli agenti della squadra volante di rintracciarlo a casa dove era rientrato in fretta e furia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo ha negato ogni cosa e dichiarato di aver dimenticato i documenti dal tabaccaio, peccato che non avrebbe mai dovuto uscire di casa essendo sottoposto ai domiciliari. Il trentanovenne è stato tratto in arresto per tentato furto ed evasione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Rapina in farmacia, poi arrivano i parenti del malvivente: 12 volanti per fermarli

  • La corsa al mare dei turisti torinesi finisce col litigio con i vicini, poi sono costretti a tornare a casa

  • Trovato il cadavere Vincenzo (per tutti Franco) in riva al fiume: probabile suicidio

  • Quarantena e fai da te: come tagliarsi (da sole/i) i capelli a casa

  • Il Comune lancia i buoni spesa: una piattaforma web e un call-center per l'accesso

Torna su
TorinoToday è in caricamento