Sfasciano la finestra e rubano in un'azienda, ma finiscono nella 'rete' dei carabinieri

Il tentativo di furto in una ditta di Cambiano, poi i posti di blocco e l'arresto al casello di Santena. Nelle loro abitazioni scoperta una grande quantità di refurtiva

La mazza sequestrata dai carabinieri

Hanno abbattuto una finestra a colpi di mazza ferrata e sono entrati in una ditta per svaligiare la cassaforte, ma è scattato l’allarme e sono fuggiti.

E' accaduto la notte di venerdì 26 maggio 2017 in via Cavaglià a Cambiano. Vittima del tentativo di furto la In448, attiva nel campo dei trasporti.

Prima di fuggire i ladri sono riusciti a prendere un tablet, un hard-disk e 100 euro in denaro contante.

Le ricerche messe in campo dai carabinieri della compagnia di Chieri, con posti di blocco in tutta la zona, hanno permesso di intercettare una Fiat Panda, che è stata bloccata dopo un breve inseguimento al casello di Santena.

A bordo del veicolo c'erano un 42enne moldavo residente a Collegno e due italiani di 30 e 51 anni, uno di San Sebastiano da Po e l'altro di Druento, che sono stati arrestati per furto e ricettazione.

A casa dei tre fermati, i militari dell'Arma hanno trovato diversi attrezzi da scasso (cacciaviti, un flessibile, guanti, una mazza da carpentiere), numerosi monili in oro, il cui valore è da quantificare, candelabri e argenteria varia, oltre a 5.620 euro in contanti.

furto-ditta-trasporti-in448-cambiano-170527-1-2

furto-ditta-trasporti-in448-cambiano-170527-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Scontro frontale sul rettilineo: auto distrutte, morti entrambi i conducenti

  • L'ex miss Italia e madrina di Torino 2006 investita: necessario intervento al naso

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento