Intossicati dalle esalazioni del gruppo elettrogeno: mamma e due bambini in ospedale

Allarme nella notte

immagine di repertorio

Paura nella notte di oggi, martedì 30 ottobre 2018, per una famiglia di italiani residenti in frazione Andre 44 a Traves.

Una mamma di 38 anni (che festeggia, tra l'altro, il compleanno proprio oggi) e i suoi figli di otto e sei anni, maschio e femmina, sono rimasti intossicati dai gas di scarico (monossido di carbonio) emessi da un gruppo elettrogeno a benzina che utilizzavano per scaldarsi e produrre elettricità.

Sono stati tutti trasportati in ambulanza all'ospedale di Cirié. Le loro condizioni non dovrebbero essere gravi anche se facilmente passeranno la giornata in ospedale e forse in camera iperbarica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri, intervenuti sul posto, escludono che possa essersi trattato di un tentato suicidio: è stato senz'altro un incidente. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • Tragedia lungo la statale: scooter e moto si scontrano, morte due persone

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Mascherine obbligatorie questo fine settimana anche all'aperto, ma solo nei centri abitati

  • Allarme in casa: bambino di 10 anni gravemente ustionato mentre fa un esperimento per la scuola

Torna su
TorinoToday è in caricamento