All'atleta Luigi Maiocco un giardino nella circoscrizione 10

Luigi Maiocco è stato un grande campione della ginnastica artistica degli anni 10 e 20 del ‘900, tre volte medaglia d’oro olimpica

Alla presenza dell’assessore allo sport, Stefano Gallo, in mattinata è stato intitolato a Luigi Maiocco il giardino, nella circoscrizione 10, compreso tra i corsi Caio Plinio e Maroncelli.

Per commemorare questo grande campione della ginnastica artistica degli anni 10 e 20 del ‘900, tre volte medaglia d’oro olimpica, sono intervenuti Luca Rolandi del Consiglio Direttivo dell’ Unione Stampa Sportiva, Valter Peroni, Vicepresidente della Federazione Italiana di Ginnastica, Emanuele Laioli di Cossano, presidente della “Reale società di Ginnastica Torino”, Roberto Maiocco, nipote dell’atleta, presente con altri due nipoti e membri della famiglia Maiocco, e Gianluigi Demartino, coordinatore della commissione ambiente della circoscrizione 10.

Sia Gallo che gli altri relatori hanno sottolineato, rivolgendosi soprattutto alle scolaresche presenti, come lo sport sia una sfida per superare i propri limiti e non per superare gli altri, una scuola di vita straordinaria in cui si impara che l’impegno premia e le sconfitte rafforzano. Ancora una volta Gallo ha colto l’occasione per stigmatizzare lo sport truccato e corrotto di cui i nostri anni sono stati frequentemente testimoni.

Per Rolandi “nello sport si cresce come persone, come cittadini e si arriva a diventare professionisti non solo nel proprio ambito, ma soprattutto nella vita”. Peroni ha ricordato che tra pochi giorni prenderanno il via i Campionati Assoluti di Ginnastica, che si terranno al Palavela, e nei quali sarà possibile contendersi la qualificazione alle Olimpiadi di Rio de Janeiro del 2016, ed ha ripercorso la grande tradizione torinese nel mondo della ginnastica. Una tradizione peraltro ben rappresentata da Laiolo di Cossano e dalla Reale Società di ginnastica Piemontese in cui militò Maiocco, prima di fondare, alla fine della carriera agonistica, il “Gruppo sportivo Lancia”.

Roberto Maiocco ha ripercorso la tradizione sportiva della sua famiglia, coltivata fino ai nostri giorni e ha manifestato la soddisfazione per l’intitolazione di un giardino nel quartiere dove per molti anni il nonno e l’intera sua famiglia hanno vissuto. Demartino ha portato il saluto del presidente della circoscrizione e invitato i bambini che frequentano il giardino a leggere la targa commemorativa e accogliere nella propria vita i valori che lo sport trasmette.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consultori: indirizzi e orari a Torino

  • Uccide la madre a coltellate e poi si toglie la vita gettandosi dal nono piano

  • Perde il controllo dello scooter e si schianta: morto in ospedale

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Il piccolo Riccardo non ce l'ha fatta: è morto 36 giorni dopo il terribile incidente in casa

  • "Intesa Sanpaolo è nuda", gli Extinction Rebellion si spogliano davanti al grattacielo

Torna su
TorinoToday è in caricamento