Iniezioni sperimentali non autorizzate a 14 pazienti: indagato un oculista

Mancava ok comitato etico

Il vecchio ospedale oftalmico di via Juvarra, dove sono state praticate le iniezioni

Un oculista dell'ospedale oftalmico è indagato dalla procura di Torino per avere praticato iniezioni sperimentali, senza avere alcuna autorizzazione a farlo da parte del comitato etico competente, del farmaco Avastin per il trattamento dello pterigio, una degenerazione anomala della congiuntiva.

I carabinieri del nucleo antisofisticazione (Nas) di Torino, a conclusione di indagini, hanno accertato che, nel corso del 2017, il medico aveva promosso la sperimentazione clinica su 14 pazienti del presidio ospedaliero di via Juvarra.

Oltre che all'avviso di garanzia, il medico, che da dicembre 2017 lavora in un'altra struttura ospedaliera, è stato segnalato anche all'autorità giudiziaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I pazienti erano informati che le iniezioni avvenivano a livello sperimentale. Tuttavia, non sapevano che il comitato etico non le aveva mai autorizzate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Ambulante positivo al coronavirus va al mercato a vendere frutta e verdura: denunciato

  • Tragedia nel bosco: ragazzina di 16 anni trovata impiccata a un albero

  • "L'abbraccio tricolore" delle Frecce, lo spettacolo nel cielo di Torino: foto e video

  • Uccide una donna a colpi di pistola nel piazzale del supermercato, poi si costituisce

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

Torna su
TorinoToday è in caricamento