Indagato il sindaco di Moncalieri, sede della Polizia poco sicura

Roberta Meo, sindaco di Moncalieri, è indagata dalla Procura di Torino a causa delle numerose carenze nella sede della polizia municipale

Il sindaco di Moncalieri, Roberta Meo, e il dirigente del settore gestione infrastrutture del Comune sono indagati dalla Procura di Torino per violazioni in materia di sicurezza. Dopo un'ispezione dell'Al To5 avvenuta lo scorso febbraio erano stati riscontrate numerose carenze nella sede della Polizia municipale.

Dopo l'ispezione erano state impartite alcune prescrizioni. Inoltre la situazione era stata segnalata ai magistrati, coordinati dal pm Raffaele Guariniello, da alcuni agenti e da due consiglieri comunali.

"Non si tratta di un nuovo provvedimento ma di quello già noto del giugno scorso". Lo precisa il sindaco di Moncalieri, Roberta Meo, riguardo all'iscrizione nel registro degli indagati relativamente alla scarsa sicurezza della sede della polizia municipale del Comune. I provvedimenti sono stati notificati al sindaco in qualità di 'datore di lavoro', come ha scritto l'Asl To 5. "Le violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro - ricorda Meo - comportano l'automatica apertura di un fascicolo d'indagine presso la Procura. L'archiviazione del procedimento avviene alla risoluzione delle violazioni riscontrate nei tempi indicati nelle prescrizioni" che l'azienda sanitaria ha impartito all'ente al fine di risolvere i problemi di sicurezza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo la prima cittadina, "alcune sono già state risolte e le altre sono in via di risoluzione. Inoltre, stanno per essere spostati già alcuni agenti di polizia in nuovi locali e sta andando avanti la progettualità sugli spogliatoi all'interno del palazzo comunale. Come si sa già da tempo, la soluzione prospettata per adempiere alle prescrizioni dello Spresal nelle tempistiche prescritte è quella dell'utilizzo di uffici mobili che verranno ubicati nei pressi della scuola di Santa Maria". Roberta Meo ricorda anche che "le problematiche nei locali della polizia municipale sono presenti da decenni" e che l'amministrazione in carica sta lavorando alle soluzioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Tragedia nel bosco: ragazzina di 16 anni trovata impiccata a un albero

  • Bimba di sette anni morsa da una vipera mentre passeggia con i genitori: è grave

  • "L'abbraccio tricolore" delle Frecce, lo spettacolo nel cielo di Torino: foto e video

  • Uccide una donna a colpi di pistola nel piazzale del supermercato, poi si costituisce

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

Torna su
TorinoToday è in caricamento