Val di Susa, Saitta incontra il sindaco di Chiomonte Pinard

Durante l'incontro tra i due amministratori si è parlato delle opere di sviluppo nella Valle. Il presidente della Provincia ha detto che è importante dare un'accelerata

Il sindaco di Chiomonte Renzo Pinard

C'è la necessità di far partire le opere di sviluppo del territorio che sarà attraversato dalla linea ferroviaria Torino-Lione. Il concetto lo ha sottolineato questa mattina il presidente della Provincia di Torino, Antonio Saitta, il quale ha incontrato il sindaco di Chiomonte, Renzo Pinard.

Pinard e Saitta hanno fatto il punto della situazione per quanto riguarda le necessità degli amministratori locali della Val di Susa. "E’urgente che insieme ai lavori nel cantiere della discenderia di Chiomonte partano subito lavori di sviluppo per la Valle di Susa", ha detto Saitta.

Per il numero uno della Provincia di Torino ci sono delle priorità da seguire. In primis la metanizzazione del Comune di Chiomonte e di tutti i Comuni limitrofi. Segue il potenziamento dell’impianto di risalita del Pian del Frais per il turismo montano locale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante l'incontro odierno il sindaco di Chiomonte Pinard ha presentato a Saitta il progetto di riqualificazione dell'albergo Vittoria, affinché questo possa essere utilizzato per ospitare le maestranze del cantiere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • Rapina in farmacia, poi arrivano i parenti del malvivente: 12 volanti per fermarli

  • Trovato il cadavere Vincenzo (per tutti Franco) in riva al fiume: probabile suicidio

  • Annuncia di volersi suicidare: ripescato il suo corpo nel fiume

  • Il Comune lancia i buoni spesa: una piattaforma web e un call-center per l'accesso

  • Terremoto in Valsusa e Val Sangone, l'epicentro è stato a Coazze

Torna su
TorinoToday è in caricamento