Completamente ubriaco al volante urta un veicolo in retromarcia, poi sviene: denunciato

Fuori dal centro commerciale

L'intervento degli agenti al centro commerciale Il Castello

Era completamente ubriaco al volante, tanto da non riuscire neanche a stare seduto. Il caso è quello di un operaio 60enne italiano che era stato soccorso lo scorso 20 settembre 2019 nel parcheggio centro commerciale Il Castello di via Amendola a Nichelino e che gli agenti della polizia locale hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza in questi giorni, a inizio novembre.

Dopo aver fatto acquisti nel centro, l'uomo, con la sua Fiat Punto, aveva urtato un veicolo parcheggiato nel fare manovra di retromarcia.

Durante il controllo dei documenti si era improvvisamente accasciato e solo il pronto intervento di un agente aveva scongiurato una rovinosa caduta che avrebbe potuto avere conseguenze decismente più grave.

L'operaio era stato  poi trasportato all'ospedale Santa Croce di Moncalieri. Qui è stato sottoposto ad accertamenti sul sangue arrivati nei giorni scorsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aveva in corpo un livello di alcol di circa 1,5 grammi per litro di sangue, ossia ben tre volte la soglia consentita per mettersi alla guida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • La corsa al mare dei turisti torinesi finisce col litigio con i vicini, poi sono costretti a tornare a casa

  • Scontro tra moto e auto all'incrocio: militare dell'esercito morto sul colpo

  • Allarme all'ora di pranzo: auto dei carabinieri finisce contro un negozio

  • Coronavirus: il Piemonte in controtendenza con l'Italia, i contagi scendono ma di poco

  • Trovato il cadavere Vincenzo (per tutti Franco) in riva al fiume: probabile suicidio

Torna su
TorinoToday è in caricamento