Terribile tamponamento in tangenziale: due morti e due feriti, uno gravissimo

Parenti bloccano la circolazione

La Fiat Stilo su cui viaggiavano i due ragazzi rimasti uccisi

Due giovani rom, Stiv Ahmetovic di 23 anni, di Torino, e Nico Halilovic di 25 anni, residente in provincia di Asti, sono morti in un incidente stradale avvenuto in tangenziale sud nella serata di ieri, mercoledì 5 giugno 2019. Un terzo rom di 31 anni, anche lui di Torino, è rimasto ferito in modo gravissimo ed è stato trasportato all'ospedale Cto di Torino.

I tre stavano viaggiando su una Fiat Stilo in direzione nord Milano-Aosta quando, intorno alle 21,30, all'altezza dello svincolo del Sito Interporto, sul territorio di Rivalta di Torino, hanno tamponato una Fiat Panda (che poi si è ribaltata) guidata da un italiano di 21 anni, che è stato trasportato in condizioni non gravi all'ospedale San Luigi di Orbassano.

L'intervento dei soccorritori del 118 e della polizia stradale di Torino, che ha rilevato l'incidente, è stato molto difficoltoso a causa di un centinaio di rom che hanno raggiunto il luogo dell'incidente bloccando le carreggiate in entrambi i sensi di marcia. Sul posto sono intervenuti anche gli ausiliari dell'Ativa e alcune volanti della stessa polizia stradale allo scopo di contenerli.

La situazione è tornata alla normalità soltanto intorno alle 2 di oggi, quando le due salme sono state trasportate nella camera mortuaria dell'ospedale di Rivoli.

panda-ribaltata-incidente-mortale-tangenziale-sito-interporto-rivalta-190605-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mini in corsia d'emergenza esplode dopo essere urtata da un'altra auto: morti padre e figlia

  • Mancano le autorizzazioni per vendere: chiusa la panetteria del centro commerciale

  • Il Comune di Torino assume: 238 nuovi dipendenti entro la primavera 2020

  • Ragazzo di 18 anni si butta dal quarto piano, è gravissimo

  • Motociclista perde la vita dopo lo scontro con una macchina

  • Addio a Giuseppe, il papà con la passione della auto storiche, e alla figlia Nicole

Torna su
TorinoToday è in caricamento